ALLACCIAMENTO ALLA RETE GAS METANO


allanciamento
Può essere effettuata via telefono (0141/274016) o presso i ns. uffici di ASTI - Via del Lavoro n. 23 dal lunedì al venerdì dalle 08.00 alle 12.00 oppure compilando il modulo allegato da inoltrare via fax 0141/470523 o via e-mail italimpianti@tin.it.


DATI PER RICHIEDERE UN PREVENTIVO

A ITALIMPIANTI SRL
In ottemperanza a quanto previsto dalla Delibera 574/2013/R/gas, indichiamo sul Modello richiesta preventivo i dati necessari per la predisposizione, su richiesta di un cliente finale, del preventivo per l'esecuzione di lavori semplici o complessi di cui all'Articolo 40, comma 40.5; detto modello potrà essere utilizzato anche dagli amministratori di condomini per conto dei clienti finali in merito a richieste di spostamento comune di almeno quattro gruppi di misura o di colonne montanti (art.37, comma 37.3)
Ricordiamo che in presenza di un contratto di fornitura di gas stipulato tra un venditore ed un cliente finale, quest'ultimo è tenuto a richiedere tale prestazione esclusivamente tramite il proprio venditore di gas.
I nostri tecnici contatteranno il richiedente per concordare il sopralluogo.
Effettuato il sopralluogo verrà predisposto il preventivo che sarà trasmesso al richiedente unitamente al modulo allegato F come previsto dall' AEEG e alla dichiarazione sostitutiva atto di notorietà che attesti che il fabbricato da servire è stato costruito antecedentemente al 30/01/1977 e non ha subito modifiche , oppure se costruiti o modificati successivamente si dichiari il numero e la data della concessione edilizia e di proprietà dell'immobile (SCARICA MODULO);
I prezzi delle prestazioni accessorie ed opzionali saranno consegnate all'utente al momento della stipula del contratto (SCARICA ELENCO PREZZI)
In caso di accettazione delle condizioni del Preventivo di Spesa trasmesso, il Richiedente, o suo Delegato, dovrà:
  1. Eseguire il pagamento dell'importo preventivato e consegnare eventuali servitù e/o autorizzazioni di terzi, qualora richieste. Si evidenzia che l'accettazione del Preventivo decorre dalla data di conferma del pagamento;
  2. Preparare l'alloggiamento del gruppo di misura (nicchia o armadio di ricovero, inclusi gli sportelli di chiusura), prima dell'esecuzione dell'opera di allacciamento richiesta, in conformità allo schema consegnato e alle istruzioni fornite in sede di sopralluogo dal Tecnico, oppure indicate in allegato al Preventivo stesso.
Per l'attivazione della fornitura il venditore consegnerà al cliente il modulo allegato G dove viene illustrata la procedura da seguire per avere celermente e senza disguidi l'attivazione della fornitura.
Verranno richiesti: Le ditte artigianali e industriali che, in base all'uso dichiarato, possono ottenere l'applicazione dell'imposta di consumo agevolato, dovranno presentare la domanda di riduzione alla propria Società di vendita.
Se l'utenza da attivare ha una potenzialità superiore a 100.000 kcal/h (116 kw) deve essere conforme a quanto previsto dalle linee guida CIG n. 11.


REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE UTENZE GAS METANO

  • La posa delle tubazioni del gas, sia aeree che interrate, è realizzata in base alle normative di sicurezza in vigore ed alle esigenze del Cliente che non contrastino con esse.
  • Nel caso in cui la posa delle tubazioni comporti l'attraversamento di proprietà di terzi (giardino, cortile condominiale, ecc.), è compito del Cliente che richiede l'allacciamento fornire l'autorizzazione scritta dei proprietari interessati (SCARICA MODULO)
  • In caso di esecuzione di opere murarie che interferiscono con tubazioni di pertinenza Italimpianti Srl o di altre opere (rifacimento muretti , marciapiedi , ecc.) , il Cliente è tenuto a darne preventiva comunicazione all'ufficio, che effettuerà un sopralluogo tecnico. I costi relativi ad eventuali opere di modifica sull'impianto sono a carico del Cliente.
  • Prima di eseguire qualsiasi modifica o ampliamento dell'impianto a valle del contatore, che comporti una variazione della portata termica rispetto alla portata contrattuale, il Cliente è tenuto a chiedere autorizzazione. Ricordiamo che in base alle disposizioni in vigore, qualsiasi intervento sull'impianto a valle del contatore deve essere affidato a personale abilitato ai sensi della legge 46/90, che a fine intervento ha l'obbligo di rilasciare a chi ha ordinato il lavoro i moduli a sensi della Delibera 40/2014/r/gas e la relativa dichiarazione di conformità per le opere eseguite.


RECLAMI / INFORMAZIONI

E' stato predisposto un modulo reclami prestampato (SCARICA MODULO)
E' stato predisposto un modulo per richiesta di informazioni prestampato (SCARICA MODULO)
II suddetti moduli si potranno inoltrare presso l'Azienda, in caso di reclamo e/o richiesta di informazioni, con ogni mezzo utile che consenta di accertare la data del ricevimento.
FAX: 0141/274016
E-MAIL: italimpianti@tin.it - PEC: italimpianti@legalmail.it
Tramite servizio postale al seguente indirizzo:
ITALIMPIANTI SRL - Via del Lavoro 23 - 14100 Asti.


DOVE RIVOLGERSI E RELATIVI ORARI

  • PROVINCIA DI ASTI:
    Sportello utenti: Via del Lavoro 23, 14100 ASTI
    Orari: lunedì - venerdì 08.00 - 12.00
    TEL:. 0141/274016
    FAX: 0141/470523
    E-MAIL: italimpianti@tin.it - PEC: italimpianti@legalmail.it
  • MARENE (CN)
    Presso il Comune di Marene (CN) martedì dalle ore 15.00 alle ore 16.00
    Ogni 15 giorni come da avviso presso il Comune.
  • CERVERE (CN)
    Presso il Comune di Cervere (CN) martedì dalle ore 11.00 alle ore 12.00
    Ogni 15 giorni come da avviso presso il Comune.


PER COMUNICAZIONI ED INFORMAZIONI TELEFONARE AL N. 0141/274016 - FAX 0141/470523.